Info corso

crediti ECM
3,6
Periodo
on-line fino al 20/12/2021
Codice ECM
38-332181
Destinatari
Medico chirurgo
Biologo
Infermiere
Infermiere Pediatrico
Assistente Sanitario
Tecnico Sanitario di Laboratorio Biomedico
Help desk
Per informazioni contattare l'indirizzo email: r.cantelli@planning.it
Tel: --

Non sono possibili nuove registrazioni, mentre i corsisti già registrati possono ancora accedere ai contenuti didattici.

Programma del corso

Moderatore: Chiara De Waure
 

16:30-16:50Le evidenze di HTA a supporto del nuovo Piano Nazionale Prevenzione Vaccinale
Donatella Panatto, Professore associato Dipartimento di Scienze della Salute, Università degli Studi di Genova

16:50-17:10Le proposte del Calendario Vaccinale per la Vita
Paolo Bonanni, Professore ordinario di Igiene Università di Firenze

17:10-17:30L’utilizzo delle evidenze nella programmazione dell’offerta vaccinale: dall’HTA alla formulazione del nuovo PNPV
Antonietta Spadea, Direttore UOC Vaccinazioni ASL Roma 1

17:30-17:50L’utilizzo delle evidenze nell’organizzazione dell’offerta vaccinale: quali risposte dall’HTA?
Michele Conversano, Direttore Dipartimento Prevenzione, ASL Taranto

17:50-18:10Il ruolo della comunicazione nell’implementazione dell’offerta vaccinale
Claudio Costantino, Ricercatore universitario, Dipartimento Promise-Promozione della Salute, Materno-Infantile, Università degli Studi di Palermo

18:10-18:30Discussione

Presentazione del corso

Con la nomina del panel di esperti che lavorerà alla stesura del Piano Nazionale di Prevenzione Vaccinale 2021-2025 si apre un’importante nuova fase storica per l’offerta vaccinale in Italia. Nelle logiche dell’evidence based practice, l’Health Technology Assessment (HTA) continuerà a svolgere un importante ruolo, come del resto è stato anche per la stesura dell’edizione 2019 del Calendario per la vita.

Con questo workshop, che contemplerà anche la descrizione delle novità dell’ultima edizione del Calendario per vita, si vuole da una parte identificare le evidenze di HTA che saranno utili allo sviluppo del nuovo piano e, dall’altra, discutere il ruolo dell’HTA nel processo di programmazione e organizzazione dell’offerta vaccinale con un’attenzione anche all’importanza della comunicazione.

Con il contributo non condizionante di