Info corso

crediti ECM
3,6
Periodo
on-line fino al 03/10/2021
Codice ECM
38-332132
Destinatari
partecipazione aperta a tutti
Help desk
Per informazioni contattare l'indirizzo email: c.magri@planning.it
Tel: --

Non sono possibili nuove registrazioni, mentre i corsisti già registrati possono ancora accedere ai contenuti didattici.

Programma del corso

Moderatori:
Carlo Favaretti, Coordinatore Gruppo di Lavoro Leadership in Sanità Società Italiana Igiene e Medicina Preventiva (S.It.I.), Centro di Ricerca sulla Leadership in Medicina presso l’U.C.S.C. di Roma
Daniel Fiacchini, Coordinatore Gruppo di Lavoro Comunicazione e Sanità Pubblica Società Italiana Igiene e Medicina Preventiva (S.It.I.), Dirigente Medico in Igiene e Medicina Preventiva, Dipartimento di Prevenzione ASUR, Area Vasta 2, Fabriano e Senigallia

 


17:00-19:00Tavola Rotonda
Guidare e comunicare le azioni di contrasto all’esitazione vaccinale durante la pandemia da SARS-CoV-2

Discussants:
Enrico Di Rosa, Responsabile UOC Igiene e Sanità Pubblica, ASL Roma 1
Maria Rosaria Gualano, Professore associato, Igiene Generale ed Applicata, Università degli Studi Torino
Teresa Gavaruzzi, Ricercatrice, Università degli Studi di Padova
Roberto Croci, Specializzando, Igiene e Medicina Preventiva, Università Vita-Salute San Raffaele

Presentazione del corso

Il webinar sarà organizzato da 3 Gruppi di Lavoro (Leadership, Comunicazione, Vaccini e Politiche vaccinali) e il Gruppo Comunicazione della Consulta degli specializzandi. L’evento si svolgerà in modalità tavola rotonda, con interventi brevi e la possibilità che ciascun relatore, dal proprio angolo visuale, porti la propria esperienza e le proprie conoscenze in relazione ai principali determinanti di esitazione vaccinale in epoca Covid-19 e azioni, iniziative, proposte per farvi fronte.

Ogni articolazione del Servizio Sanitario Nazionale è impegnata nell’erogazione delle vaccinazioni anti-covid-19. Un impegno epocale che sta coinvolgendo in prima linea molti igienisti. Il problema dell’esitazione vaccinale nei confronti dei vaccini anti covid-19 è fenomeno rilevante e degno di particolare attenzione, specialmente in questo periodo, caratterizzato dalla marcata esitazione vaccinale emersa nei confronti di specifici vaccini e dalla possibilità che nel proseguo della campagna vaccinale emergano ulteriori forme di sfiducia o resistenza alle vaccinazioni.